L’ARTE CHE PARTE DAL BASSO PER ARRIVARE IN ALTO

La necessità di un luogo e di uno spazio fisico, in cui sviluppare progetti artistici, è da anni nel cuore degli street artist di San Donato e San Giuliano Milanese, i quali hanno operato su piazze e muri di tutto il paese, realizzando diverse opere.

Il parco Enrico Mattei con Carpe Artem – nel lontano 2005 – ha aperto le porte a una serie di interventi che hanno letteralmente lasciato il segno: dal ritratto di Massimo Troisi nel 2007 ai volti del cinema italiano ed internazionale realizzati nel 2010 sul Cinema Comunale, dagli animali e soggetti naturalistici accompagnati da una retrospettiva di San Donato Milanese in piazza Bobbio ai ben cinque sottopassi ferroviari che hanno preso vita e colore dalla stazione di San Donato fino a quella di San Giuliano, e ancora i disegni realizzati per il Bike Park e la riqualifica del parco Serenella a San Giuliano Milanese. Questi sono solo alcuni dei molteplici esempi presenti sul territorio.

My team

Ad oggi gli artisti Gianluca Vitari, Dario Pruonto in collaborazione con il Comune di San Donato Milanese, l’Associazione Sando Calling, la Cooperativa Aurora 2000, l’azienda GV3 – Gruppo Venpa3 ed una lunga serie di partner locali, sorprendono ancora una volta con un progetto straordinario, un progetto che spazia dall’aggregazione all’urbanistica passando anche attraverso lo sport: TOXIC OF PAINTS.

Infatti San Donato, o meglio il quarterie Certosa, per tre giorni – dal 9 all’11 orrobre – sarà “invaso” da un elitè di artisti provenienti da tutta Italia e anche dall’estero, chiamati ad esprimere il proprio estro e stile sulle superfici di via Greppi, che si trasformeranno in tele di cemento per un formato di ben 6mx10m.

A fare da cornice a questo evento di arte contemporanea, ci saranno performance e attività che puntano a coinvolgere e fare rete con le numerose altre realtà del territorio.

Flyer OKInfatti ad accompagnare gli artisti oltre alla musica ci saranno una serie di stand di artigianato locale, un torneo di street basket 3vs3, un contest di breakdance, allenamenti gratuiti di box, cross-fit e street workout, e ancora stand di artisti e tatuatori.

Una vera e propria fiera di arte urbana a 360°.

Una maratona di tre giorni all’insegna dell’arte, dello sport e del sano divertimento con l’obiettivo di fare aggregazione giovanile, condivisione di sapere e semplicemente divertirsi in modo genuino.

 

Lascia un commento